razza barboncino, razza maltese, razza Spitz di Pomeriana

Cuccioli e i bambini: scopriamo i barboncini, spitz, maltese

Cuccioli e i bambini: scopriamo i barboncini, spitz, maltese

Cuccioli e i bambini: scopriamo i barboncini, spitz, maltese

Esistono alcune razze che sono più adatte di altre per instaurare un forte legame tra i cuccioli e i bambini e condividerne la casa, è risaputo che i cani creano con più facilità un buon rapporto di amicizia con i bambini.

Cuccioli e i bambini: razze canine molto amichevoli, iniziamo dal Barboncino

Ai barboncini di taglia nana e toy piacciono moltissimo i bambini e nutrono per loro una vera passione per i bambini.

Sono dei cani molto giocherelloni e amano trascorrere del tempo con i più piccoli a divertirsi insieme senza mai stancarsi.

Se avete dei figli piccoli non esitate ad adottare uno di questi cani sono ottimi compagni di giochi e sono vivaci ma anche molto dolci e affidabili.

Il barboncino è dunque un perfetto compagno di giochi per i bambini, la sua dolcezza e la sua affettuosità lo fanno un amico divertente, docile e mansueto.

Non si stanca di giocare e ha un carattere allegro e molto paziente, oltre che molto intelligente e capace in pochissimo tempo di apprendere bene l’addestramento-

Lo Spitz

Sono molte le dimostrazioni di affetto che un cane spitz dispensa a favore e nei confronti dei bambini, sono un qualcosa di molto speciale che possa ritrovarsi nel mondo cinofilo.

Il cane spitz è capace di mostrare una stupefacente attitudine nell’interazione con i bambini e quindi rappresenta un’ottima strategia per coinvolgere i più piccoli nello svolgimento di attività insieme interessanti e intelligenti.

L’interazione suddetta con questi cani non è mai caratterizzata da potenziali pericoli di qualunque genere, ma è sempre consigliabile che vi sia la presenza di un adulto nelle vicinanze che controlla e valuta la potenziale nascita di problematiche nel corso dell’attività.

Il Maltese

Il cane di razza maltese è un cane che sopporta bene l’interazione con i bambini.

Poiché è un cane molto gioioso trasmette allegria e risulta così anche tanto divertente con i più piccoli.

La presenza dell’adulto è sempre raccomandata, mai lasciare soli i bimbi quando sono al cospetto del cane, ma nei casi della razza maltese che ha dimensioni ridotte è bene stare attenti e prendersi cura del come i bambini trattano il cane per evitargli traumi o problematiche varie, che potrebbero risultare rischiose.

Cuccioli e i bambini: come si comportano le razze dei barboncini, spitz e maltesi con loro?

Come evidenziato le tre razze menzionate hanno caratteristiche identiche nei loro rapporti amichevoli con i bambini e quindi il loro modo di porsi è per tutti la facilità di interazione con i più piccoli, il rapporto tra queste razze e i bambini è immediato, l’empatia che si caratterizza tra questi cuccioli e i bambini è anch’esso immediato e coinvolgente e ogni bambino da subito sente si sente un padroncino, saranno compagni di giochi e di avventure, sapranno proteggersi a vicenda e si cercheranno subito dopo un’assenza, anche breve. In altre parole è un tipo di amicizia che nasce in maniera naturale, diremmo a prima vista; è un’amicizia speciale.

Il rapporto instaurato tra i cuccioli e i bambini con un cane barboncino o spitz o maltese, è destinato a incrementarsi con il passare del tempo, specialmente se cuccioli ben educati/addestrati e dimostreranno tutta la loro intelligenza con l’apprendimento di cose nuove e giochi da svolgere con i bambini.

Non bisogna dimenticare che le regole sono da impartire con pazienza e rispetto, qualunque sia la razza del cane, per evitare potenziali danni alle cose o incidenti e per azzerare possibili incomprensioni.

Come comportarsi quando si prende un cucciolo

Tutti devono capire, anche il bambino, che il cagnolino è un essere vivente e senziente e non è un giocattolo, questo è un insegnamento fondamentale da dare al bambino perché questi possa avere il massimo rispetto verso il cucciolo e di conseguenza come comportarsi nei suoi confronti.

Sono regole basilari che vanno inculcate dai genitori ai bambini.

I genitori devono essere sempre presenti nei momenti dedicati al gioco anche se il cagnolino non è di indole aggressiva; la buona educazione verso un animale è importante e insegna al bambino il modo di prendersi cura di un altro essere vivente rispettando la reciproca diversità.

Dubbi comuni dopo aver preso la decisione di adottare

Spesso ci si pone il dubbio dopo aver presa la decisione di adottare un cucciolo di barboncino o di maltese o di spitz, se quella determinata razza è quella giusta per la loro famiglia, tanti genitori si domandano ancora se possono crearsi problemi di tollerabilità tra cagnolino e bambini.

Le risposte a tali dubbi sono entrambe positive, il barboncino o il maltese o lo spitz sono cani che amano i bambini e si comportano benissimo.

Queste tre razze sono comparabili in tutto nei comportamenti verso i bambini che considerano i loro fratellini le loro peculiarità in fatto di brio, intelligenza e capacità di adattamento sono risapute e sperimentate così come la loro propensione verso l’addestramento, sono i cagnolini ideali per essere adottati da famiglie con bambini.

L’esperienza ci insegna ad attuare un graduale inserimento dei cagnolini barboncini, maltese e spitz all’interno della famiglia, non è opportuno offrirlo subito al gioco dei bambini, prima deve crearsi, con il tempo che occorre, un buon rapporto fatto di correttezza, i cuccioli sono di indole buona e questo faciliterà il compito che comunque è in capo ai genitori s cui è demandata la sorveglianza del cucciolo e del bambino e insieme rasserenare il bambino se il cucciolo effettua un movimento brusco e calmare il cucciolo se il bambino lo tira o lo strattona più del dovuto.

Buone regole per un buon rapporto tra i cuccioli e i bambini

Le buone regole sono la base per creare un buon rapporto tra i cuccioli e i bambini presenti in famiglia.

Per prima cosa il genitore deve spiegare ai bambini, magari ripetendolo più volte al giorno, che il cane, nel nostro caso un barboncino o un maltese o uno spitz, cucciolo o adulto che sia è un essere vivente e mai un giocattolo.

Inculcare che non tutto è permesso e che bisogna rispettare il cagnolino e che da questo deriva il comportamento del cane verso i bambini, che non va picchiato o preso per le zampe e farlo penzolare, che non bisogna urlargli nelle orecchie se non capisce un comando, questi cagnolini hanno una loro sensibilità che potrebbe risentirne.

I bambini devono capire dal primo momento che il barboncino, il maltese o lo spitz sono cani molto socievoli, miti e sensibili che si adattano bene alle regole familiari e pertanto si considerano da subito come membri della famiglia ed è corretto considerarli tali, ma il loro ruolo rimane quello di essere dei cagnolini e come tali devono essere trattati.

Vieni a scoprire nel nostro allevamento certificato di barboncini, spitz e maltese i nostri cuccioli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *